Le XII Leggi. Tavole I-V

E dopo aver citato le leggi delle XII tavole (vedi link), per far vedere a tutti che sono andata a scuola per qualcosa, vi espongo le leggi che regolano da sempre la mia esistenza. In comode dodici tavole. In pietra. Esiste anche il formato tascabile in dodici sanpietrini. Se vi stancate di leggere, potete usarli per lastricare il vialetto di casa o per fare degli scherzi a quei trampolieri travestiti da donna che girano con il tacco 12 come se ci fossero nate. Delle donne fuoriserie sportive tre porte, decappottabili, full optional, con i tacchi in lega, il sedere a disco (rotondo e perfetto), A(altezza)B(ellezza)S(plendore) incorporato, carrozzeria color ambra metallizzata, sensori di denaro e due airbag. Si scherza. Sono donna anch’io. Piccola, compatta…praticamente un modellino. In scala 1 : 100. Non vorrei essere fraitesa: la mia è proprio invidia. Invidia del tacco.

Comunque scopiazzo le più famose leggi di Murphy (quello della fetta di pane che cade sempre dalla parte della marmellata, per capirsi.), lo so, ma son cose che a me capitano tutti i giorni.

TAVOLA I

  1. Se parcheggi in un parcheggio vuoto, quando uscirai troverai sempre qualcuno parcheggiato alla tua destra oppure alla tua sinistra. Di preferenza dalla tua parte in modo da renderti difficoltoso l’accesso al veicolo.
  2. Se ti fermerà la Polizia, i Carabinieri o la Guardia di Finanza, dirai cose a caso.
  3. Se entrerai in un ristorante vuoto, lo riempirai di gente chiassosa e urlante.
  4. Se ordinerai qualcosa, ti arriverà sempre qualcosa in meno o qualcosa in più. In ogni caso, non quello che hai chiesto. Tale fenomeno è direttamente correlato all’età del/della cameriere/ra e al fisso minimo con il quale è pagato/a mensilmente.
  5. Se viaggerai con un trolley piccolo e leggero tutti si offriranno di aiutarti. Se viaggerai con un valigione-armadio, diventerai invisibile. Se tenterai di gabbarli con un trolley piccolo e riempito di piombo, loro lo sapranno.
  6. Se ti fermerai a guardare qualcosa, si radunerà una folla a fare lo stesso e ti impedirà di vedere.
  7. Se aspetterai il treno o la metro, anche se avrai i piedi sulla linea gialla, qualcuno ti si metterà davanti.
  8. Se per qualche motivo non oblitererai il biglietto, salirà il controllore.
  9. Al cinema le uniche due amiche che non si vedono dalle elementari saranno sedute davanti a te e chicchiereranno per tutto il film. Se cercherai di farle smettere non ti sentiranno. Quando alla fine ti sentiranno, se andranno prima di te e ti righeranno la macchina uscendo dal parcheggio.
  10. Quando uscirai di casa la vicina uscirà contemporaneamente e ti attaccherà bottone per ore. La durata della conversazione sarà proporzionale alla tua fretta.

TAVOLA II

  1. Quando farai qualcosa tu verrà uno schifo immondo, quando, dopo due minuti, lo farà quancun altro gli faranno i complimenti e ti guarderanno tutti con compassione.
  2. Se deciderai di cucinare qualcosa di speciale, qualcuno avrà mangiato nel frattempo l’ingrediente principale.
  3. Quando andrai a fare la doccia o sarai comunque in bagno, suoneranno il telefono o il campanello di casa. A volte entrambi.
  4. Se qualcuno deciderà di regalarti una pianta, questa morirà entro quindici giorni, un mese al massimo. E senza dover fare catene di Sant’Antonio.
  5. Quando mangerai qualcosa di farcito, il ripieno cadrà a terra prima che tu abbia finito il primo morso.
  6. Quando mangerai qualcosa con lo zucchero a velo, lo aspirerai dal naso e tossendo avvolgerai in una nuvola bianca qualcuno. Nei casi meno fortunati un ipocondriaco o un asmatico che ti intenteranno un processo e ti lasceranno su una strada con il solo pigiama con gli orsetti. Per pura cattiveria. Il pigiama, dico.
  7. Quando ordinerai una birra la cameriera la porgerà sempre al tuo accompagnatore o alla tua accompagnatrice pensando che tu sia troppo sfi*ata per poter bere birra. A te al massimo l’acqua naturale perché quella frizzante è troppo forte.
  8. Quando tirerai fuori un fazzoletto dal pacchetto, si romperà. Se non subito, quando ti soffierai il naso, trasformandoti in Slimer.
  9. Quando ti servirà un fazzoletto avrai cambiato borsa, ti recherai in bagno e saranno finite sia le salviette sia la carta igienica e dovrai soffiarti il naso su un biglietto dell’autobus. Ovviamente quello ancora valido.
  10. Quando qualcuno ti regalerà qualcosa di buono da mangiare, aspetterai un’occasione speciale, ma a quel punto sarà scaduta.

TAVOLA III

  1. Se sarai in ritardo l’autobus passerà più tardi; se sarai in anticipo, non passerà proprio.
  2. Quando salirai su qualche mezzo pubblico per un viaggio superiore alle due ore, saliranno anche dei bambini o una scolaresca. Nei casi estremi: due scolaresche e i bagni saranno vicini a te e parzialmente intasati. [Tratto da una storia vera: UK / 6]
  3. Se prenoti un posto in aereo, dietro di te ci sarà un bambino che tira calci al sedile. Se non prenoti un posto in aereo, dietro di te ci sarà un bambino che piange. A te la scelta.
  4. Se deciderai di dormire con le finestre aperte, le zanzare decideranno a loro volta di organizzare un rave party con le lucciole proprio quella sera.
  5. Se spruzzerai un prodotto anti-zanzare, questo attirerà altre bestiole notturne, come ad esempio i coccolosissimi pipistrelli.
  6. Quando avrai voglia di farti un puré di patate, scoprirai che al posto delle patate è cresciuta una rigogliosa foresta o che sono passate dallo stato solido a quello liquido. Pare il miracolo di San Gennaro, ma è cosi’.
  7. Quando proverai un vestito in un negozio ti starà benissimo, un paio di giorni dopo, a casa tua, sembrerai la versione femminile di Charlie Chaplin, ma senza baffi.
  8. Quando comprerai un vestito in un negozio avrà un bel colore verde, ma arrivato a casa si rivelerà di un inquietante color cimice.
  9. Se vuoi comprarti delle scarpe che ti piacciono tanto, avranno tutti i numeri, tranne il tuo; oppure le avranno vendute a quella che è entrata prima di te nel negozio.
  10. Se pulirai la cucina rendendola splendente, dopo cinque minuti passeranno gli Unni di Attila con senape e maionese.

TAVOLA IV

  1. Se hai deciso di andare al cinema, qualcuno ti racconterà il finale del film che hai scelto nei minimi dettagli.
  2. Se vorrai andare nel tuo bar preferito questo sarà chiuso per ferie. Se vorrai andare nel tuo secondo bar preferito questo sarà in ristrutturazione. Se infine opterai per quello che non ti piace, è caro e si beve da cani, sarà strapieno e non ti potrai nemmeno avvicinare al bancone. Quando infine sarai costretto ad andare da Bepi l’Onto, arriveranno i NAS prima che tu possa bere un sorso di vino o addentare una patatina (sciapa) e chiuderanno l’esercizio.
  3. Se vorrai andare in pizzeria, l’unica aperta avrà posto solo vicino al bagno e accanto a una famigliola con bimbi urlanti.
  4. Se uscirai spettinata e mal vestita perchè devi solo andare a comprare il pane, incontrerai un sacco di gente che conosci e uno dei tuoi ex con la nuova fidanzata, modella brasiliana sosia di Belen Rodriguez.
  5. Se vorrai andare al mare o in montagna, pioverà.
  6. Quando avrai già avviato la lavatrice, fiero di aver risparmiato facendola andare a pieno carico, ti accorgerai di aver dimenticato l’unica cosa che in realtà volevi davvero lavare.
  7. Quando avrai finito di farti la doccia ti accorgerai di aver dimenticato l’accappatoio pulito in camera.
  8. Se avrai fretta, dimenticherai di accendere il fornello del caffé e te ne accorgerai quando sarà troppo tardi.
  9. Quando avrai voglia di una bella doccia calda ci sarà una momentanea interruzione di corrente. Di otto ore. La tua caldaia sarà (ovviamente) elettrica e sarai costretto a lavarti come i gatti, ma con meno precisione ed esperienza.
  10. La caldaia si romperà in un giorno freddo d’inverno. Mai d’estate. Troppo facile.

TAVOLA V

  1. Quando deciderai di andare a fare una passeggiata in un posto che conosci solo tu (Come no? Certo! Doctor Livingstone, I presume…), altre mille persone avranno la stessa idea.
  2. Se deciderai di andare in una località famosa per il suo clima mite, l’anticiclone Caronte ti inseguirà con cattiveria dandoti l’impressione di vivere in un’enorme sauna. E il ciclone Circe avrà deciso di restare in riva al mare a mangiar porchetta con Ulisse.
  3. Se litigherai con un quatrenne su Dora l’Esploratrice perchè lui non ha capito una cippa della storia, tua madre prenderà le sue difese, dicendoti che sei cattiva. Ha cominciato lui.
  4. Se avrai una tendinite al braccio, dovrai andare a fare la spesa, non ci saranno più carrelli e dovrai portare tutto a mano.
  5. Quando andrai in Posta, l’impiegata più lenta sarà la tua e la gente guarderà male te perché penserà che tu la stia ammorbando con la storia della tua vita. In realtà sarà il contrario, ma nessuno ti crederà.
  6. Se metterai delle scarpe da sole pioverà, se metterai degli stivali da pioggia ci sarà una canicola che non solo spaccherà i sassi ma cuocerà anche le lucertole che ci stavano sopra.
  7. Se dovrai stampare un documento importante sarà finito il toner. O la carta.
  8. Quando cambieranno l’ora legale in solare e si potrà dormire un’ora in più, il Velociraptor che ti abita vicino si sveglierà comunque alle 7 e, incurante del cambiamento, metterà su la solita lavatrice. Alle 6. Di domenica.
  9. Quando avrai finito di stendere la bancheria e l’ultimo calzino, comincerà a piovere. Quando avrai rimesso tutto nel cesto, smetterà. Quando, esasperata, stenderai tutto in casa, ti verrà detto che stai allevando abusivamente colonie di muffe.
  10. Quando sospetterai un tradimento per il rinvenimento di sospetti capelli biondi (e tu non li hai), cercherai un’altra spiegazione e quando capirai che sono i capelli della vicina che sbatte i tappeti, aspetterai fiduciosa che il tuo partner ti dica che ti tradiva. Anche con il cugino It.
Annunci