Diritti d’autore

Stamattina mi incuriosisco perchè un video che avevo messo è diventato grigio e mi guarda con una faccina triste. Mi dico: “Caspita, l’hanno tolto da Youtube? Ma perchè?? Faceva ridere… Certo che quelli  di Miss Italia non hanno proprio il senso dell’umorismo, eh?!” Poi scopro da un messaggio sul video (andate pure a vedere: Gatti e carote): “Questo video non è più disponibile perchè è stato inoltrato un reclamo per violazione dei diritti d’autore da parte di The Jackal“. Ah, ma guarda! Violazione dei diritti d’autore. Resto allibita. Condivido un video che rimanda direttamente al loro canale, taggandoli  nell’articolo e facendo capire in  tutti i modi che, ovviamente, il video NON è mio (ché io non so manco come si accende una telecamera…) e violo i diritti d’autore. Nel senso? Voglio dire: il mio non è un plagio perchè si capisce che non ne sono l’autrice. Lo condivido sul mio blog, anche perchè la piattaforma WordPress me lo permette (son disinformati pure loro?), essendo il contenuto condivisibile praticamente su qualsiasi mezzo di comunicazione. Forse i pulsantini colorati di condivisione sono una decorazione? Poi, diciamocelo, mi faceva ridere e volevo far ridere qualcuno, lasciando, insisto, a The Jackal quello che è di The Jackal. Anche perchè, francamente, il mio post non cambia di una virgola senza quel video e potrei toglierlo tranquillamente. C’è invece qualcosa che mi sfugge: perchè non c’è alcun problema a farlo circolare su Facebook, dove l’ho trovato postato da Selvaggia Lucarelli [Vi ho stupito? Mi sta simpatica. Principalmente perchè parla male di gente che mi sta sull’anima (nera). Si’, non è difficile trovare gente che mi sta sull’anima, avete ragione anche voi…], che ha 500.000 follower? Mentre io non posso postarlo sul mio sitino complimentoso, di ben (tenetevi!) 160 follower (praticamente gli amici del bar di mio nonno…)? Pare che stia rubando loro l’idea e ledendo i loro diritti. Mi sfugge qualcosa. E quindi? Niente. Dal mio blog il video non si vede più (se voleste vederlo si trova su Youtube ed è accessibile a chiunque) e questo farà dormire sonni tranquilli a più di una persona. Diciamocelo: da oggi il Mondo è un posto più sicuro. Bon, mi dispiace di aver messo quel link, senza sapere che avrei urtato la loro sensibilità. Lo so, è un limite. Sono insensibile e non sono molto empatica. Ma non ho nessuna malattia infettiva. Conterà qualcosa, no? E adesso? Toglierei il link ma lo trovo  divertente. Tanto il video non si puo’ vedere in nessun caso e resta solo il messaggio. Quello posso tenerlo, vero? Non mi ha mai reclamato nessuno. Mai. Non so come funzioni. Il lato positivo è che finalmente mi succede qualcosa e non devo più contare le piastrelle del terrazzino. Mi chiedo quante (nuove!!) piastrelle ci saranno in carcere! A proposito: niente arance, eh? Cannoli e cassate sono invece benvenuti. Ma basta sognare a occhi aperti! Morale? Niente. Oggi mi son sentita importante…

AGGIORNAMENTO:

Dopo aver passato un giorno intero a pensare che qualcosa di interessante potesse accadermi, vengo rispedita nella cruda realtà: non mi si fila nessuno, neanche per reclamarmi o denunciarmi. Eccheccavolo! Comunque è colpa mia perchè ho condiviso il video sbagliato, ossia quello postato su un altro canale e non su quello ufficiale, ossia questo:

E quindi? Mi devo trovare un’altra attività, tipo contare i batuffoli di polvere, che da noi si chiamano “gati dea polvera”, ossia “gatti della polvere”. Ai miei (Maxwell, Hertz e Planck) pensavo di comprare la lettiera e dei giochini. Le crochette no, ché già ingrassano da soli… Certo, potrei anche pulire. No, vabbé, ma chi ce l’ha il tempo??

Annunci

4 thoughts on “Diritti d’autore

  1. Sicura di non aver condiviso quel video ma caricato impropriamente da qualcun altro? In tanti hanno scaricato quel video e lo hanno poi ricaricato sul proprio canale. E questa è effettivamente una violazione. Sono sicuro che se tu condividessi quello caricato dai the jackal nessuno bloccherebbe niente!

    • Grazie mille! Sono andata a controllare e hai ragione: è proprio quello che è successo. Questo pero’ vuol dire che devo tornare a contare le piastrelle del terrazzino. Che mestizia! 😉

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...