Le prime luci dell’alba

Ai primi chiarori dell’alba, due menti affini discutono dei massimi sistemi. Per non renderli riconoscibili, chiamiamoli Nick e Tesla. Non ha senso? Lo avrà. Riportiamo il dialogo:

Nick: “Che hai fatto stamattina?
Tesla: “Ho già fatto yoga, colazione e…cacca.” [i fondamentali, insomma]
Nick: “Pur’io … hmm… interessante.
” [anche voi eravate in apprensione, vero?]

Nick, facendo il misterioso: “Ho un problema e mi piacerebbe condividerlo con te. E non dire che non ti penso…
Tesla: “Che culo!
” [parafraso: ma proprio con me devi condivider le disgrazie? Non si poteva dividere una bottiglia di vino, che avrei preferito?]

Nick: “Pero’ so che sei occupata e quindi posso pure sbrigliarmela da solo.” [affermazione retorica perchè ormai nella donna comune scatta il pulsante “Curiosità” (dotato di sirena che ripete: “Cosa? Cosa? Cosa? Cosa?” e che permette di assumere l’espressione di Scrat dell’Era Glaciale), che lampeggia finchè non arriva la notizia. Non c’è ritorno, è come l’autodistruzione.]
Tesla (spostandosi dalla posizione del loto alla posizione dell’orecchio): “No, va bene. Metto tutto in conto con le consulenze tecniche.” [perchè va bene amici, ma il tempo è denaro]
Nick (poetico): “Come il pesce lanterna attira la sua preda col brulichio di una piccola luce prima, per poi attenderla nell’oscurità, cosi’ io ti ho insinuato il germe della curiosità nella testa… Scusa, mi é scappata una metafora!
Tesla : “Figurati! A volte succede quando si mangia pesante.” [i problemi intestinali la preoccupano particolarmente o si tratta di una mia impressione?]

Segue momento in cui Tesla farfuglia cercando di aprire allo stesso tempo Skype, Facetime, Google e tutte le altre chat della Silicon Valley e, probabilmente, pure il frigo.

Nick: “Ok, lo ammetto, il pesce lanterna non é proprio bellissimo esteticamente [vedi foto], pero’ é uno di quei rari esseri viventi che emette luce propria.” [tradotto: non saro’ bello, ma torno utile se va via la luce]
Tesla: “Anch’io emetto luce propria: sono pallidissima!” [il bianco è il colore dell’estate, io lo dico da ANNI!!]
Nick: “Il pallore é luce bianca, il che significa che emetti a tutte le lunghezze d’onda!!!

Schemino per chi, durante l’ora di fisica, faceva cuoricini sul diario immaginandosi  scenari altamente improbabili con il/la belloccio/a della scuola:

Che, ovviamente, mi ricorda tanto questo:

Devo dire che questi sono concetti troppo complessi per le quattro del pomeriggio, figuriamoci per le sette del mattino. Sento molte affinità con il povero Leonard:

Annunci

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...