Il tormento(ne)

Arriva un momento nella vita di un blogger (si’, si’, sono una blogger. Una massaia blogger che conta le piastrelle di casa perchè si annoia. Che? Non si puo’?), in cui ti chiedono di scrivere un articolo su Tizio e Caio oppure su un argomento appassionante tipo: è eticamente corretto giocare a bowling con i teschi e i femori? oppure Kottabos: si puo’ fare con delle kylix vere e se si’, quali sono i rischi per la salute umana?. Bene. Cari amici e care amiche, quel momento è arrivato anche per me. EVVIVA! Finalmente ho qualcosa da fare. E da scrivere perchè se stai sempre in casa o al massimo dai da bere alle piante in terrazzo (che è comunque un’uscita di casa. Si’, si’, conta! Andare a prendere il pane invece è una gita fuori porta), alla fine non è che uno abbia poi tutti questi argomenti da trattare. E qui ti viene in aiuto l’allegra compagni degli archeologi di Ca’ Foscari. Quei simpatici burloni. Perchè? Han fatto un altro video. E ne faranno un altro quest’estate. Praticamente son diventati il tormentone dell’estate. Son traguardi. Di seguito il video:

Beh, che dire di questo video? A parte la musica che ti mette allegria, ovvio. Questi lavorano e si divertono. E han ragione. Eccheccavolo! Faccio notare un paio di cose:

  • il momento discoteca con una che balla su un cubo travestito da macigno e uno che fa la lap dance con la stadia, che, essendo fondamentalmente un metro, di solito causa un certo imbarazzo in uomini poco sicuri di sé;
  • il percorso vita e dimostrazioni ginniche che manco Hilary quella volta del nastro rotto, giusto per dimostrare che son belli atletici;
  • la scena in lavanderia che è un tributo alla casalinga di Voghera;
  • la festa paesana in cui vengono testate alcune tecniche di comuffamento con la gente comune. Li avreste presi per archeologi? Vedete che funziona?
  • il tentativo di irretire dei vecchietti del luogo perchè sarebbe l’unico modo di avere la pensione;
  • la balla di fieno. E qui ci sta una delle mie battute preferite: Mai fidarsi del fieno…tutte balle! Che fa ridere solo me. Quale significato intrinseco / recondito avrà? Forse serve a ricordare il legame ancestrale con la terra? L’atavica lotta dell’uomo contro la Natura (matrigna e maligna, se votate per Leopardi, che poi era quello che restava affascinato dai pastori erranti dell’Asia, che cantavano e parlavano con la Luna. Ora, ve lo devo ricordare io che ci son le piantagioni di papavero da oppio a due passi o è una cosa nota?)? Deve forse servire da monito e ricordarci che la balla è come la vita, che rotola via veloce? Ebbene no, care amiche e cari amici, serve a ricordare agli archeologi che son trattati come i servi della gleba. E non mi stupirei di vederne alcuni venduti con un cratere e costretti poi a presenziare, suonando doppi flauti, cembali e cetre, a cene eleganti travestite da simposii. Comunque sfatiamo un mito: non tutto il vino romano era buono e forse alcuni Romani vomitavano per quello. Non dico di coltivare il monovitigno e di buttarsi sul biodinamico, ma mischiavano qualunque cosa e poi, una volta fermentato, per dargli gusto (?!), aggiungevano cose a caso prese dalla dispensa. E se considerate che lo facevano gli schiavi (che eran trattati meglio degli archeologi comunque), un certo risentimento c’era e le aggiunte diventavano artistiche, secondo me.
  • il tepee finale, con danza della pioggia. O del lavoro? Beh, peggio di cosi’ potrebbe solo piovere. Tanto vale portarsi avanti.

Proposta per il prossimo video: ‘Single ladies‘ di Beyoncé, che non centra una mina con le attività di scavo, ma mi piacerebbe vederli tutti in costume e tacchi alti a far le coreografie con pala, piccone, secchio e traul… Ma son cattiva. Si sa.

Annunci

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...