Darwin & the next (de)generation

Vi avevo avvertito. Ne ho molte. Davvero Molte. Siamo a metà, dai!

  1. Lo svogliato. Lo studente che sul compito scrive : ‘Non ho voglia di farlo perchè non lo so fare’ oppure semplicemente ‘Non ho voglia di farlo’ perchè risulta stancante anche solo scrivere una motivazione. Rientra sempre nella categoria quello che continua a ripetere, qualunque cosa si proponga e faccia: ‘Che sbatti!’. Speriamo che non lo usi proprio in tutte le occasioni. Lo speriamo per lui. Anche perchè ce lo vediamo, un giorno, fermato dalla polizia che dice ‘Che sbatti!’ alla richiesta di fornire patente e libretto. Vorremmo esserci con pop-corn e bibita gassata, su comoda poltrona bordo strada.
  2. L’essenziale. Quello che ha un vocabolario di cinque parole in totale e che le usa anche a sproposito. Se fossimo i suoi genitori e avesso un anno, ne saremmo fieri, ma avendo quasi l’età per la patente, un po’ di paura la abbiamo.
  3. L’ossessionato. Lo studente che trova un doppio senso a sfondo sessuale anche se gli si chiede: ‘Buongiorno!’ o ‘Prendete carta e penna!‘ e che per questo, qualunque cosa gli si dica scoppia in fragorose risate. Vabbé, saranno gli ormoni. Sarà l’adoloscenza. Sarà che non praticano. Sarà meglio cosi’ per il genere umano, almeno per un po’.
  4. Il polipo. Quello che tocca le compagne. Ma solo quelle che gli piacciono. Il trucco sta nel metterlo vicino a un compagno (anche se non vi è la garanzia che tenga le mani a posto) oppure a una compagna che non trova particolarmente attraente. C’è il rischio pero’ che la donzella se la prenda. Forse converrebbe comprare una pianta grassa di quelle con le spine.
  5. Il logorroico. Lo studente che chiacchiera, chiacchiera, chiacchiera e chiacchiera. A volte uno si domanda se non soffochi a furia di parlare. E a volte, quando lo si vede parlare da solo (perchè fa anche questo), ci si domanda se sia come Giovanna d’Arco, come il protagonista del Sesto Sento o semplicemente abbia un amico immaginario. In ogni caso, vista la conversazione, l’amico si è dato da un pezzo e ha lasciato un fantoccio al suo posto, invece i morti son morti, quindi più di cosi’ non è che possan fare.
  6. La tenia. Lo studente con il verme solitario. Variante è lo studente della colazione dei campioni: patatine e bibita di prima mattina. A cui sono secondi solo quelli che avevano portato un vassoio di breasola con tanto di grissini. E che alla richiesta di metterli via, rispondono pure: ‘Ma la stiamo ascoltando, eh?‘. Un po’ come mangiare davanti alla TV, insomma. Bene. Gratificante.
  7. Il taxi driver. Quello cosi’ aggressivo che se gli chiedi come sta ti ringhia contro: ‘Si’, sto bene. Perchè me lo chiede?’ (Forse per sapere come stai? A ben guardare, ho perso di colpo interesse), se gli chiedi l’ora minaccia la tua famiglia e se chiedi qualcosa attinente al programma maledice la tua progenie per le prossime dodici generazioni. Come se uno si facesse spaventare da cosi’ poco. Minacciarci di dirottare i carichi di caffé dal Barsile o dalla Colombia, ci preoccuperebbe molto di più.
  8. Dondolo. Quello che si bilancia in maniera precisa sulla sedia. Ne son rimasti due.
  9. Ermetico. Quello che scrive in un modo e in una lingua che conosco solo lui e gli abitanti di Mondor. O forse sta cercando di esprimersi in geroglifico minoico. Che essendo una lingua scritta, denota comunque una certa abilità.
  10. L’omertoso. Quello che quando lo interroghi non parla perchè lui non sa niente e non  ha visto niente. Si’, lui questo Luigi XIV lo conosce, è uno che è nel giro dei mobili a cui piace far feste e avere sempre belle donne attorno, ma lui l’infame non lo fa perchè lo sanno tutti che fine ha fatto quell’italiano, là – che poi era pure un prete – Mazzarino. Un giorno si potrebbe provare ad interrogarlo proponendogli la protezione testimoni.
Annunci

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...