Considerazioni tecnologiche

Capisci di aver comprato uno smartphone e che questo non ti ha migliorato la vita quando:

– non puoi più dire frasi tipo: ‘Non ho visto la mail, oggi non ho aperto la posta’ (tradotto: ‘Non avevo voglia di risponderti’) oppure ‘Non mi è arrivato il tuo sms, sai, il telefono è vecchio‘ (tradotto: ‘Non avevo voglia di risponderti’) oppure ‘Scusa, è caduta la linea, sai, il mio telefono è lo stesso modello che usava Gesù‘ (tradotto: ‘Speravo che mettendo giù avresti capito che mi hai sfracassato l’anima con le tue idiozie, ma visto che ci tieni tanto e non demordi, continua pure, tanto mica ce l’ho qualcos’altro da fare, eh?’).

– ti tocca stare per ore al telefono quando chiami perchè tanto con questo telefono ti sei dovuto fare un abbonamento, la gente lo sa e ti attacca una pezza con tanto di orli e merletti e non c’è modo di dire quello che dicevi prima: ‘Scusa, non ho tanti soldi‘. E non è per niente, ma mi domando che problema abbia questa gente, che sta al telefono per ore a parlare di fuffa, cosi’ tanto per tirare sera. Forse per convincersi/ti di pagar l’abbonamento per qualcosa?

– non puoi farti il caffé mentre rispondi perchè se lo appoggi alla guancia chiude la comunicazione. Il problema si ripropone con l’ombrello, borse della spesa, piante, panni da tirar fuori dalla lavatrice o da stendere, ecc. Sto diventando meno multitasking di quanto ero prima. Il che è tutto dire.

– se uso gli auricolari, a parte sembrare cretina perchè sto due ore a srolotolare ‘sti fili del piffero che si arrotolano che manco le spire di un serpente o il nodo gordiano (e la spada ‘sto giro non serve a molto), devo tenere il telefono in mano perchè il filo è corto. E sono nana! Ma per chi li fanno questi auricolari? Per i canarini?

– quando sei a casa non puoi più rispondere dal bagno perchè diventa un telefono fisso (vedi punto seguente).

– è più il tempo che passa sul comodino a ricaricarsi attaccato alla spina di quello che sta in mano.

– se prende due gocce piangi in sanscrito e lui scrive in aramaico. E non c’è comunicazione. Quello di prima se si bagnava lo lasciavo smontato un paio di ore e tornava come nuovo.

– quando cade preghi tutti i santi che ti vengono in mente, un paio di divinità pagane e sgrani anche un rosario per sicurezza prima di vedere se il vetro sia ancora intatto o meno. Quello di prima se cadeva lo raccoglievo e non scomodavo nessuno.

– prima quando dicevo una capperata nessuno se ne accorgeva e magari mi credeva sulla parola, adesso invece controlla su wikipedia. Sto perdendo di credibilità. E comunque credo che questo stia minando non pochi rapporti basati sulla fiducia.

– spiegando le indicazioni stradali, mi son sentita rispondere: ‘Ma a cosa serve? Tanto adesso ci sono GPS e navigatore su tutti i cellulari!‘ E questo ha distrutto uno degli sport preferiti dai Veneziani: far impazzire i turisti rispondendo solo: ‘Di là‘, indicando un punto a caso all’orizzonte. E poi non ti puoi neanche più perdere da nessuna parte e questo è un po’ un peccato, dai.

– passi più tempo a vedere se ti ha scritto / chiamato / mandato una mail / taggato / citato / whatsuppato / messaggiato / skypato qualcuno di quello che passi a parlare con gente reale davanti a te, in carne e ossa.

– cominci ad usare dei verbi che han fatto morir di crepacuore metà dell’Accademia della Crusca. Gli altri non son messi bene, ma resistono.

Morale: lo smartphone sarà anche smart, ma non mi ci sento io ad averlo comprato.

PS: We are all tided.

Annunci

2 thoughts on “Considerazioni tecnologiche

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...