Milano: entertainment

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

In questo momento, sotto la mia finestra c’è un tipo (vedi foto) che suona la tromba (e vabbé), con i miei vicini che gli urlano contro perchè fa troppo rumore e comunque non apprezzano. Effettivamente non siamo di fronte a un allievo di Chet Baker o Charlie Parker (sassofono, vabbé, sempre a fiato è, no?), ma, poveraccio, fa del suo meglio. Poi che non ce la faccia, è un altro paio di maniche… Capiamoci: non sono contro la musica, solo vorrei decidere cosa ascoltare. Democraticamente. C’è anche da dire che ha sorpreso anche me, quando, sorgendo dal nulla ho sentito intonare la canzone della Pantera Rosa.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ecco, questo evento, associato con un paio di cose, tipo un’immagine della Cambogia o del Myanmar (questo per far vedere che so quelle due o tre cose di geografia…) proprio fuori di casa, l’altro giorno e quelli della polizia municipale che chiacchierano tranquillamente bloccando la strada, incuranti dei clacson, che loro probabilmente non sentono, ma io si’, mi porta a pensare che questa città mi darà grandi soddisfazioni anche in futuro. 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

D’altra parte, mi dico anche che se avessi una vita mia, di queste cose non mi accorgerei. Credo sia arrivato il momento di trovarmi un’attività oltre lo studio e il lavoro, tipo far volare gli aquiloni, contare i gradini della stazione Centrale, mettere un bastone tra le ruote alla gente che corre in bici sul marciapiede e ti suona perchè ha ragione lei e il suo cestino porta-cane con il cane (ovvio) che ti sbava sulla giacca pulita prima che tu vada al lavoro e senza che ci sia una fontanella che sia una per ripulirti un minimo (ogni riferimento è puramente casuale) oppure cercare di risolvere i grandi enigmi dell’Universo. Ad esempio: perchè la signora in coda con me per gli esami del sangue ha tentato di passarmi davanti nonostante fosse dieci numeri dopo (!), dicendomi: ‘Ah, sa, non ho gli occhiali e non leggo bene da vicino (il momento in cui mi interessava, signora, non è passato, non è proprio mai esistito!!)…ma faccio presto, sa?’ ? Mi sono soprattutto chiesta come diamine facesse a far veloce. Seguono possibili esplicazioni:

  1. Aveva la TBC e avrebbe sputato nella provetta per risparmiare tempo;
  2. Si era fatta il prelievo a casa, con le sanguisughe;
  3. Riusciva a materializzare il sangue nella provetta tramite telecinesi (nel qual caso, perchè prendere un numero e non farlo direttamente da casa??);
  4. Pensava di essere dal salumiere e di prendere un etto di prosciutto;
  5. Aveva la pentola sul fuoco (scusa classica, che non c’entra, ma va bene con tutto)
  6. Pensava fosse la coda per la pensione.
Annunci

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...