Viaggi in due / 1

Io e mia sorella andavamo spesso in giro per il Mondo a visitare posti diversi e suggestivi.
BATH
Decidiamo di andare a Bath nonostante le catastrofiche condizioni millantate dal meteo inglese. Chiediamo all’albergatore, il quale, ci rassicura sul fatto che non stia piovendo, a Bath, più del solito. Ci fidiamo. Di cognome faceva Noè perchè la strada era quasi tutta cosi’:
Macchina a noleggio, guida all’inglese, un pelo di ansia te la mette…
Comunque, con l’aiuto di santi nostrani e non, arriviamo all’indirizzo indicato e si tratta di un Pub. Un Pub? Mah! Che ci faccian dormire sul bancone? Sopra i barili di birra? Cominciano i sospetti, ma, essendo giovani ed ingenue, pensiamo che non ci sia nulla di male. Il sospetto diventa certezza quando il tipo del Pub, da dietro il bancone e con aria più che svogliata, si guarda le spalle mentre ci accompagna su per una scala ripida, ci apre la porta e ci mostra la nostra stanza. Un metro per un metro, da starci comodamente in piedi. Mia sorella, perplessa, domanda del bagno. Ci indica un’altra porta, di fronte alla nostra, dove si trovano non uno, ma ben tre water (uno funzionava, forse gli altri eran di riserva?), un monte di carta igienica, un lavandino per lavarsi una mano alla volta (ma, ovviamente, l’asciugamano te lo portavi da casa, oppure cominciavi a spiegarti il monte di carta igienica) e una doccia. Bello. Accogliente. Freddo come il Polo Nord. D’inverno. Lui sembra quasi fiero del bagno. E vabbé. Mia sorella chiede della colazione. Io non avrei osato. Lui ci indica un angolo della stanza, ci saluta e ci dà le chiavi. Quando esce, io e mia sorella attacchiamo a ridere. Qui di fianco potete ammirare la colazione, inclusa nel prezzo. Per forza. Te la dovevi far da solo:
Si notino il tostapane (utile, se ci fossimo portate il pane da casa…) e il succo di frutta, nonchè la monotazza ed il monobicchiere. Ma soprattutto si noti la mancanza del bollitore, nonostante la presenza del Nescafe. Forse, secondo lui, dovevamo usare la saliva o l’acqua del bagno per farci un caffé??
Qui sotto, la splendida vista sul cortile vittoriano, con fontane, getti d’acqua e statue d’epoca. Da notare il tronco di pino che attraversa la corte. Opera contemporanea giapponese oppure necessario per questioni di statica? Non ci è dato sapere.
La nostra versione era che fosse camera sua. Non c’era altra spiegazione…
Annunci

One thought on “Viaggi in due / 1

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...