Vicini (1)

Di solito tutti hanno problemi con i vicini di casa. Diciamo che è difficile che uno vada d’accordo con loro. Alcune tipologie sono persistenti e infestanti:
– Esibizionista. Uomo che gira nudo per casa, ben sapendo che lo puoi vedere. E faccio notare che di solito sono degli uomini orrendi e comunque non si tratta MAI di giovani prestanti e piacenti. Nella tipologia dell’esibizionista ricordo un vicino giovane, di un vent’anni al massimo, con una compagnia di amici di bevute altrettanto giovane, che faceva di tutto per farsi notare da noi. Alla base perchè eravamo di sesso femminile e respiravamo. Ogni tanto metteva la musica a palla e d’estate anche volendo, era difficile ignorarlo. Decidi quindi che la musica che ascolta fa pietà. Proprio pietà. Mai lui di più.
– Esibizionista lanciato. Di categoria simile, per esibizionismo, la vicina di casa, meglio, di muro. La sua particolarità era che si intratteneva con il suo fidanzato/compagno/amico con il bonus/uno che passava o quello che era. E che? Uno non ha diritto di fare sesso con qualcuno?! Si, si, per carità ! Ecco, pero’, due cose: primo non urlare, figlia mia, che sei poco credibile. Sembra che ti stiano strappando le unghie con le tenaglie. Forse la mia era invidia. Anche questo puo’ essere. Secondo: un po’ di fantasia, dai, su! Un giorno sono in bagno e sento dei rumori inequivocabili. Sulle prime non capisco. Esco, lo dico alla mia coinquilina. Lei conferma con noncuranza. Quindi tutto normale. La sera dopo, di nuovo. Ah, ok, penso io, fanno sesso tutte sere. Son regolari. Anche troppo: dalle 22.00 e le 22.15, ogni giorno. Ci potevi sincronizzare gli orologi. Forse erano Svizzeri. Se lei si travestiva da marmotta e lui da mucca viola, lavoravano anche alla Milka. Ad un certo punto ci siamo accorte che lui l’aveva lasciata perchè lei continuava a piangere al telefono per ore, sia parlando con lui, sia con delle amiche. Da allora ci è toccato sincronizzare gli orologi con l’ora esatta. Non è la stessa cosa. Quando la racconti, gli amici non ridono.
– La portinaia in nuce. Nel senso di noce e nel senso che fa l’effetto piacevole di una noce nella scarpa quando sei a un concerto e tu sei quello che suona il pianoforte. Quella che vuol sapere chi sei, cosa fai e perchè a qualunque ora. Quella che SA che avrai visite prima di te. Quella che ti dice che ha visto che avevi gente la scorsa settimana e si aspetta che tu le dica chi era e chi non era. Questo tipo di persona è anche quella che continua a ricordarti che devi chiudere bene la porta di ingresso perchè una volta, nell’androne, han trovato un barbone che dormiva. A te verrebbe da dirle che ci son pantegane grosse come un braccio che girano nell’androne e che ti sembrano molto più pericolose, ma ti tieni la tua bella leptospirosi per questioni di buon vicinato.
Annunci

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...