La panegassa

Entro in camera mia e di mia sorella un giorno e trovo un passero morto. Mi impressiono e chiamo a gran voce mio padre perchè porti via il cadavere. Mio padre, di lavoro, si sa, prende su schifezze. Vedi il precedente post: scarafaggi. Mentre lui l’ha già messo in un sacco dell’immondizia e lo sta portando giù, arriva mia sorella. E sente la conversazione tra me e mio padre, in dialetto: 
Mio padre: ‘Ma dai! Pora panegassa, ormai la e morta! Cossa vutu che a te fae? (Povero passero, ormai è morto! Che male vuoi che ti faccia?) ’ / io: ‘O capio, ma me fa schifo istess!’ (Ho capito, ma mi fa schifo lo stesso!)
E qui si inserisce mia sorella, con voce visibilmente alterata: ‘Oddio! Che schifo! Io qua non dormo più!’. La guardiamo perplessi e mio padre fa un tentativo: ‘ Ma la e pena morta, no la e qua da un mese! (Ma è appena morto, mica è qua da un mese!)’. Lei, testarda: ‘Porta un sacco di malattie! Che schifo! Ma come ha fatto ad arrivare fin qua?’ La guardiamo perplessi. ‘Daa finestra, ah! Da dove vutu che a sie rivada? (Dalla finestra. Da dove vuoi che sia arrivato?)’. E lei insiste: ‘Allora dobbiamo mettere le zanzariere o le sbarre alle finestre! E se entrano ancora? Magari mentre dormo?’ Si, beh, i famosi passeri mannari… La fissiamo allibiti. ‘Vara che co te dorme ti, la dorme anca ea… (Guarda che quando dormi tu, dorme anche lui…)’. Lei, cominciando ad alzare la voce, preoccupatissima: ‘Non è vero! Girano di notte! Sarà là almeno da ieri notte! E chissà cosa ha toccato o mangiato!’ La guardiamo interrogativi. A me vien da rispondere: ‘I semini? Le briciole? Al limite un paio di vermi. Non mi pare questa gran tragedia. Poi mangi il pollo…vedi tu…’ A mio padre viene un’illuminazione: ‘Ma cosa pensitu che vepie in tel sac? (Ma cosa pensi che abbia qua nel sacchetto?)’. Le viene un dubbio. E lui, sospirando: ‘L’è ‘na panegassa, no ‘na pantegana… (è un passero, non un ratto…)’. Ah. 
Lacune dialettali. A volte traggono in inganno.
Annunci

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...