AdV: 11 maggio 2010

Ritorno.
Stamattina, al mio arrivo c’era il sole, al ritorno invece diluviava. Ovviamente non ho minimamente pensato di portarmi un ombrello. Mi rifugio sotto una tettoia aspettando che smetta, ma è più probabile che mi chiami Alberto Angela chiedendomi di uscire con lui a cena domani sera alle 21.00 Da Fiore a Venezia. Cosa impossibile perché non ha il mio numero. Comunque, mentre prego alcune divinità indiane della pioggia perché mi facciano la grazia, mi sfilano davanti dei venditori di ombrelli. Rifiuto per principio. Ormai si sarà capito che uso la parola ‘principio’ come sinonimo di ‘taccagneria’. È che non mi piace il suono. Alla fine, spinta dalla necessità, corro a prendere il treno delle 18.18. Salgo in treno che sembro passata in lavatrice senza centrifuga. Sono zuppa, ho i brividi e maledico il mio principio. L’unica cosa a cui penso è casa mia, il divano e dei vestiti asciutti. Il treno invece decide che a lui la pioggia piace e che non ha alcuna fretta di arrivare a destinazione. Tutto procede per il meglio fino a Spresiano, dove, non si capisce per quale motivo, il treno prosegue senza fermarsi. Inizialmente mi stupisco, ma poi penso che forse hanno modificato le fermate nottetempo. Capita. Capisco che non è così dal coro di ‘Eh!’ stizziti che proprio a Spresiano dovevano scendere. Il treno (li ha sentiti?) frena bruscamente. Poi retrocede per una ventina di metri, sblocca le porte e fa scendere i passeggeri. La gente attorno scherza sul fatto che magari adesso si tornerà a Venezia in retromarcia. Io non lo suggerirei neanche, non si sa mai. Il capotreno decide che è il momento di informarci del fatto che ‘Il treno ripartirà tra dieci minuti a causa di un disfunzionamento dell’impianto elettrico’. Rassicurante. Comunque passano i dieci minuti e ripartiamo. Sospiro di sollievo del vagone. Di breve durata. Il treno si ferma nuovamente ed accenna una retromarcia. Di nuovo? Io l’avevo detto di non chiamare disgrazie… Il capotreno ripassa più o meno lo stesso messaggio, ma con mal celata preoccupazione. Compongo il numero di mio padre per avvisarlo, ma senza grandi risultati. Quando il treno riparte sono passati più di venti minuti. Arrivata a Susegana scendo e mi rendo conto che per fare due chilometri abbiamo impiegato circa mezz’ora. È proprio il caso di dire che sarei arrivata prima a piedi. Sì, ma anche se fossi stata sciancata o con una vecchina sulle spalle. Mi accoglie un ‘Ma non potevi avvisare che eri in ritardo?’. Appunto.
Annunci

3 thoughts on “AdV: 11 maggio 2010

  1. Ma quando dice "a causa di un disfunzionamento dell’impianto elettrico" significa che devono ripiegare il paracadute utilizzato per fermare bruscamente i conviogli lanciati a folle velocita'?by Nicolo'

  2. forse l'IPod del macchinista si è spento prematuramente all'inizio di un ritornello trascinante tipo 'the final countdown' e lui si è distratto nel ripararlo. a spresiano, appunto. by ZVerona

  3. Ho scoperto il tuo Blog ieri sera per caso, e non riesco a smettere di leggere i vari AdV. …ho fatto un salto indietro di 15 anni, quando ho “pendolato” tra Conegliano e Udine,prima per frequentare l’università poi per lavoro, una media di 11 mesi all’anno per 8 anni circa. Meditando di scrivere un libro, prima o poi, su tutte le dis-avventure vissute grazie a papà Trenitalia, come amorevolmente lo avevamo ribattezzato io e la compagna di viaggio e di sventure. Come quella volta che a Conegliano riecheggio’ l’annuncio seguente (non ho inventato niente,ma considerato la tua esperienza non faticherai certo a crederci):”si informano i signori viaggiatori che il regionale per Udine viaggia con un ritardo di ….hum….beh…..ehm….facciamo 15 minuti”.
    Grazie! !!! Un amarcord senza eguali. Dispiace solo che le cose,rispetto a 15 anni fa, siano rimaste uguali 😉
    Elisa

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...