Lyon: litigi

Una sera d’estate, mentre sto bevendo un bicchiere di vino sul divano del mio appartamento con il mio ragazzo, che era venuto in gita a Lyon, dalla strada si sentono delle urla. Mi affaccio e vedo che nell’appartamento del primo piano del condominio di fronte si sta svolgendo un diverbio animato. Trattasi, scopriro’ in seguito, dopo aver seguito la vicenda con attenzione, di una coppia e del fratello di lei. Hanno la finestra aperta e si segue la discussione senza problemi. Il nocciolo del discorso è che il fratello e la sorella litigano furiosamente per qualcosa che si riferisce al padre. No, vabbé, non è che uno riesca a sentire tutto. Passano le macchine, qualcosa lo perdi. La cosa pazzesca è che, ad un certo punto, i due uomini si mettono le mani addosso e la ragazza cerca di dividerli. Volano parole grosse, si picchiano sul serio. Io mi giro verso il mio ragazzo e gli dico che forse sarebbe meglio chiamar la polizia, cosi’ almeno si darebbero una calmata. Mi dice di farmi gli affari miei. Si, va bene, ma se ci scappa il morto o il ferito grave, forse è il caso di evitarlo, no? Segue discussione animata tra me e lui (queste cose son contagiose…): io insisto per far qualcosa, mentre lui pensa che sia meglio che si sfoghino, tanto a noi non ne viene in tasca nulla. Un filantropo. 
Son sempre più preoccupata perchè la ragazza urla sempre di più. Quando mi sono convinta a chiamare qualcuno davvero, alzo gli occhi e vedo che son tutti in piccionaia ad ascoltare lo spettacolo imprevisto. Sono tutti alla finestra, con l’orecchio teso. Ah, ecco, non sono la sola a farmi i fatti degli altri. Ad un certo punto, la svolta: il ragazzo di lei abbandona il campo, scende le scale di corsa ed esce in strada. Fra avanti-indietro per un po’ e poi alza gli occhi anche lui. Mi vergogno e cambio colore. Cavolo! Ci ha beccati tutti… Tento un salvataggio in corner nascondendo il pop corn e accendendo una sigaretta. Troppo tardi. Ci vede tutti affacciati e si mette a ridere, dicendo: ‘Vi è piaciuto lo spettacolo? Comunque, per la cronaca, quello è il MIO appartamento! Gli ospiti sono loro e IO me ne vado!’. Ah, pure? Quindi, riassumo: lei invita il fratello, loro litigano per i fatti loro, il fidanzato la difende e lei, invece di buttar fuori di casa (che non è manco la sua) il fratello, fa andar via il fidanzato? Non fa una piega. In ogni caso, lei, da lui, non l’ho più rivista.
Annunci

Lascia un commento o un complimento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...